cuoreditela.blogspot.com

25 marzo 2014

Formigine - il mini diario

Sono stati tre giorni intensi.
Venerdì sono arrivata presto al Castello e sono stata accolta da una Tania sorridentissima ed organizzatissima, che mi ha indicato la postazione.
La sera è arrivata Roberta che sarebbe poi rimasta con me per tutto il tempo allo stand.
Serata con amiche (le strepitose Annalisa e Katia) in cui ho cercato di non pensare alla prova che mi aspettava l'indomani, poi nanna con ricamo ed infine, alè, si comincia!
Due giorni vissuti nello spazio di un attimo. letteralmente volati tra chiacchiere, risate, volti nuovi ed amiche di antica data (Lina, Rossella, Arianna, Elena, Laura, Annalia, Anna, Barbara, Giuliana, Donatella, Simona, Cecilia, Sandra, Silvia e Silvia di Simone, Roberta e Roberta, Martina, Romina con Sara, Patrizia, Cristina, nonna Ardelia, Rita, Giovanna, Virginia e tutte le altre ragazze che sono passate da me - GRAZIE!)
Ho guardato con stupore le meraviglie di tutte le espositrici e gli espositori del Castello.
Ho capito tante cose.
Soprattutto ho capito la fatica che c'è dietro a tanta bellezza. E questa è una riflessione che da visitatore non avevo mai fatto, quando magari passavo con poca attenzione davanti a stand che non osservavo nemmeno bene.
Inoltre ho notato che le persone tendono a credere che chi sta seduto (o in piedi) lì dietro sia del tutto sordo o comunque corazzato di fronte alle parole anche molto sgradevoli che gli vengono rivolte. Non è così.
Ma voglio sottolineare l'immensa creatività che si respirava, l'aria lieta e serena, la gioia di aver contribuito alla raccolta fondi a favore dell'Associazione La Lucciola (è andata benissimo!) ed una volta di più la bravura a tutto tondo di Tania e di Nicoletta.
Fili senza Tempo è un evento imperdibile nel panorama italiano, per i nomi raccolti all'ombra del castello e per l'atmosfera creata dall'organizzazione.

7 commenti:

  1. E' stata una mostra bellissima, imperdibile per chi ama il ricamo a punto croce, direi la migliore in questo campo.
    Le grandi fiere sono molto dispersive, c'è di tutto, ma questa piccolina è stata bellissima, tu e le altre creatrici ci avete fatto luccicare gli occhi con le vostre bellissime cose, e ringrazio anch'io Tania e Nicoletta per averla organizzata.
    Hai ragione Francesca, da visitatrici certe cose non si guardano, non si notano, si bada al prodotto finale, oppure, se la si conosce, a scambiare qualche chiacchiera con la creatrice.
    Mi dispiace sentire che qualcuno ha detto cose spiacevoli, sono state persone molto maleducate.
    Non tutto può piacere a tutti, ma non per questo si deve criticare, semplicemente si passa oltre e si cerca quello che piace. Poi in privato uno dice quello che vuole, ma di fronte alle persone che si sono impegnate tanto per fare quello che hanno fatto no, non si fa. Ma la maleducazione ormai impera, ovunque. Saranno state le stesse persone che si facevano largo a gomitate tra chi c'era davanti a loro, senza rispettare nessuno.
    Non te la prendere per queste poverette, sii felice di quello che hai fatto, che è tanto, era il tuo "debutto in società", dopo tutto...
    E per qualche testa vuota che parla male, ci sono state tantissime persone che sono arrivate fino a lì per incontrarti.
    Sono contenta per il tuo successo, e siamo solo all'inizio!
    Ciaoooo!
    Laura

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie grazie grazie per questo bellissimo commento!

      Elimina
  2. Ciao Francesca, è stato un piacere conoscerti e vedere dal "vivo" i tuoi lavori, anche se non sono riuscita ad acquistare quel che volevo perchè era già "volato via"
    ....continua con la stessa emozione e raccoglierai grandi consensi...
    un abbraccio.
    Annalisa

    RispondiElimina
  3. Ottima riflessione Francesca. Il lavoro degli altri non va mai disprezzato proprio perchè non siamo in grado di valutare da spettatori quanto impegno costa a chi lo fa. Comunque la Mostra di Formigine è super, l'ha detto anche Nonna Ardelia che non xxx, ma ha comunque fatto danni.
    E tu sei stata dolcissima.
    Grazie Cris

    RispondiElimina
  4. Come ha detto Cristina, dietro ogni lavoro, creativo o meno, c'è fatica dietro ma siamo ormai portati a pensare solo alla facciata. Penso che organizzare un evento così importante sia una fatica non da poco, mettere d'accordo tante teste e tante lingue. Rispetto alla prima edizione alla Corte dei Melograni, l'offerta si sta ampliando e non di poco, facendo conoscere ed apprezzare al pubblico italiano anche creazioni straniere che, fin'ora, erano solo nomi.
    La particolarità di queste manifestazioni sta nel contatto umano con i creatori, che non sono una foto del lavoro sul monitor e uno schema in pdf via mail, sono il suggerimento e lo spunto reciproco.
    La critica dovrebbe essere sempre costruttiva e, soprattutto, rispettosa.
    Buona continuazione.
    Roberta

    RispondiElimina
  5. Cara Francesca, sono assidua visitatrice di Formigine.Non ho perso nessuna mostra dove ho avuto il piacere di conoscere Tania,Yuko, Nicoletta, Simona ecc.ecc. Ora ho conosciuto anche te ed è stato un grande piacere. Bellissimo lo stand, i lavori e gli schemi. Sono stata attratta da "ispirazione ligure".Tempo una settimana di lavoro ed è già finito.Bellissimo.Non vedo l'ora di portarmelo alla casa di Sestri Levante. Grazie di CUORE. Rita

    RispondiElimina
  6. Ma grazie a te, Rita! Il mil.piccolo disegno sarà onoratissimo di entrare nella tua casa ligure :-) ! Ti abbraccio

    RispondiElimina